Impieghi del vetro

Il vetro è un materiale molto utilizzato per la sua durezza e scarsa reattività. Molti oggetti di uso comune sono di vetro, come bicchieri, scodelle, bottiglie, lampadine, specchi, tubi catodici per televisori e monitor, oltre alle finestre.

lavorazione-del-vetro-soffiato-cristal-vetri-gisonna-fabio-cammisa-mediajob
Lavorazione del vetro soffiato

Con il termine cristallo viene indicato un vetro pregiato con il quale si producono articoli per la casa, calici, bicchieri e altri prodotti di elevata qualità. Le caratteristiche principali che distinguono il cristallo dal vetro comune sono la particolare lucentezza (dovuta all’indice di rifrazione più elevato) e la “sonorità” (particolarmente apprezzata nei calici). Il cristallo viene ottenuto aggiungendo ossido di piombo (PbO) alla miscela silicea.

lampada-ad-incandescenza-in-vetro-cristla-vetri-gisonna-fabio-cammisa-mediajob-eu
Lampada ad incandescenza in vetro

Lampada ad incandescenza in vetro

Nei laboratori di chimica, fisica, biologia e altri campi, flaconi, vetrerie per analisi, lenti e altri strumenti sono fatti di vetro. Per queste applicazioni è spesso utilizzato un vetro con borosilicati (o vetro Pyrex), a causa della maggiore robustezza e minore coefficiente di dilatazione termica, che garantisce una buona resistenza agli shock termici e maggiore precisione nelle misure ove si hanno riscaldamenti e raffreddamenti.

Produzione industriale di bottiglie di vetro

Per alcune applicazioni è richiesto il vetro di quarzo, che è però più difficile da lavorare.

La maggior parte delle vetrerie è prodotta industrialmente, ma alcuni grandi laboratori richiedono prodotti così specifici che dispongono di un tecnico soffiatore interno.

I vetri vulcanici come l’ossidiana sono impiegati dall’età della pietra per realizzare utensili litici, ma la tecnica di lavorazione arcaica può essere applicata anche ai vetri attuali prodotti industrialmente.

Produzione industriale di bottiglie di vetro
Produzione industriale di bottiglie di vetro